Una forma che si sdoppia

di Nuvola Camera

Il disegno è il mezzo espressivo che utilizzo per superare i blocchi, gli scogli che periodicamente si presentano nel corso della mia ricerca artistica. Più che come atto preparatorio alla pittura, lo considero uno strumento per individuare, catturare quelli che sono i nuclei di interesse di un intero percorso che si svilupperà in seguito, attingendo ai media più diversi. L’essenzialità dei mezzi che lo compongono, la rapidità e versatilità che lo caratterizzano lo rendono indispensabile per fissare il lampo di un’intuizione, liberando il mio segno dalle abitudini e dagli schemi convenzionali.

Altre volte, più che l’immediatezza, prevalgono un’indagine dettagliata, una profondità di ricerca, una vicinanza ed un’intensità di rapporto con il soggetto, si che, anche negli oggetti più semplici e banali si svela ai miei occhi un intero microcosmo, irriducibile e inaspettato. Ne è esempio Una forma che si sdoppia: intima, delicata, giocata su minime variazioni ottenute attraverso un segno controllato e leggerissimo, sensibile alla più piccola alterazione di tono o di pressione, che costruisce punto per punto sul foglio la complessità del soggetto nel mondo.

Esposta durante
Tecnica Grafite su carta
Dimensioni 11.5 x 15 cm
Anno 2020

    Richiedi informazioni

    Altre opere di Nuvola Camera

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi