Icaro, don’t call me bae

di Ludovico Colombo

Il progetto si compone di tre fotografie, in origine analogiche, con soggetto una porzione di cielo. Le foto sono state scattate dalla finestra della mia camera, usando un rullino scaduto.

La condizione dell’immagine diventa desueta sin dal momento in cui viene scattata la foto, non solo per essere impressa sulla cellulosa, ma anche per lo stato degradato del supporto, ormai chimicamente decaduto.  L’immagine nasce già corrotta. Successivamente avviene un ulteriore passaggio di stato: l’acquisizione in digitale di queste tre fotografie.  Il passaggio a immagine digitale diventa fondamentale per il progetto poiché trasporta le fotografie da una dimensione fisica ad una nuova, immateriale. Inoltre, l’opera è pensata per essere fruita soltanto tramite una dimensione di schermo e non più di stampa cartacea. Il vuoto viene analizzato come assenza fisica.

Quest’opera nasce da una riflessione intorno al rapporto tra il territorio e lo sguardo verso di esso.  Durante l’isolamento questo rapporto è venuto a mancare, ed è stato sostituito da un “confronto indiretto” poiché mediato da uno schermo, necessario per la fruizione di una qualsiasi immagine di paesaggio “distante” dagli immediati pressi dell’ambito domestico. Questa dimensione paradossale di visione del paesaggio è il fondamento dell’opera. Essa ragiona sulla possibilità di percepirlo soltanto tramite una dimensione schermata, la quale funge da mediatore. Questa modalità “a distanza” pone un divisore invalicabile, tra l’uomo e il cielo, rendendo quest’ultimo irraggiungibile.

l. c.

Esposta durante
Tecnica Fotografie digitali, trittico (misura di ognuna)
Dimensioni 15 x 10 cm
Anno 2020

    Richiedi informazioni

    Altre opere di Ludovico Colombo

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi