Miscellanea

30/11/2019 - 06/01/2020

MISCELLANEA è un’esposizione che riunisce opere, tutte provenienti da collezioni private, di noti artisti, attivi dagli anni ‘60 del Novecento ad oggi. Dai quadri specchianti di Michelangelo Pistoletto ai Dervisci danzanti di Aldo Mondino, dai tappeti natura di Piero Gilardi alle visioni ironico-surreali di Luigi Ontani, il percorso si snoda attraverso opere che raccontano momenti significativi della ricerca artistica in Italia. Un’arte fatta di sperimentazioni e di provocazioni, ma anche di mezzi figurativi ‘classici’, come nel caso dei paesaggi stilizzati di Salvo o delle immagini mistiche di Agostino Arrivabene.
Fermo immagini dell’umanità e della società odierna ci offre Carlo Caldara, laddove Nicola De Maria ci proietta in un mondo colorato e fantastico, popolato da geometrie e segni semplici. Una sorta di “distruzione creatrice” è quella che connota la pittura di Alessandro Papetti, mentre su ripide e vertiginose prospettive si costruiscono le sagome delle grandi città di Giampietro. Quelle grandi città i cui scorci ed icone si traducono nelle rappresentazioni di Manuel Felisi.
Sul versante della scultura, l’esposizione propone Matteo Pugliese, le cui figure o parti del corpo, prigionieri di una materia bruta, sono colti nel momento culminante del movimento. L’acciaio è invece il mezzo prediletto da Ilirjan Xhixha e dal fratello Helidon Xhixha, che manipola la materia accartocciandola e frammentandola secondo una personale interpretazione visiva frutto dell’influenza tra metallo e luce.

Richiedi informazioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi