Frattura (ricomposizione)

20/09/2019 - 03/11/2019

a cura di

Luca Beatrice

L’antica pratica giapponese del kintsugi, che usava l’oro per saldare i frammenti di un oggetto rotto, è al centro di uno dei più importanti romanzi editi nel 2019: Frattura di Andrés Neuman. Si intitola Frattura (ricomposizione) anche la mostra di Giorgio Palù, nelle cui sperimentazioni formali e polimateriche – né pittura né scultura (forse entrambe) – tra resine, ferri, cristalli, marmi, legni, cemento, metalli, emerge costantemente l’idea di superfici non unitarie, emozioni frammentarie che sembrano fatte apposta per porre domande sempre più urgenti: una su tutte, saremo anche noi in grado, attraverso l’arte, di riparare alle fratture del tempo?

Artisti
Opere
Richiedi informazioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi