Clarissa Falco

Genova, 1995

È stata una delle curatrici della mostra Just good friends – The reunion of common things e ha esposto alla mostra Incontro #11 What about the materiality of the body? presso Fondazione Pini. Clarissa ha inoltre lavorato come set up assistent per il lavoro Aral Citytellers di Francesco Jodice alla seconda biennale di arte contemporanea di Yinchuan a cura di Marco Scotini ed è stata una delle curatrici del workshop Food for commons, food for life per la Biennale di Venezia Architettura 2018 presso la Swamp School. Durante Artissima 2018 ha partecipato a DAF Struttura: un’esperienza di quattro giorni in un’istallazione di luci e suoni che funzionava come un ambiente atto alla ricerca e alla realizzazione di performance. Nel 2019 ha partecipato alla mostra transgenerazionale Every Letter is a Love Letter curata da Alessandra Poggianti ed Elvira Vannini presso la galleria Terzopiano di Lucca

mostre passate di Clarissa Falco

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi